Siri e Whatsapp: abilitata la lettura degli ultimi messaggi

Finalmente gli utenti iOS possono festeggiare un’importante aggiornamento di Whatsapp che renderà l’app di messaggistica perfettamente compatibile con l’assistente virtuale Siri. Tutti i dispositivi dotati di sistema operativo iOS 1o.3 o successivo (e con l’ultima versione di Whatsapp funzionante) potranno chiedere a Siri di leggere gli ultimi messaggi ricevuti senza la necessità di visualizzare il contenuto direttamente sul display del proprio iPhone.

Siri legge i messaggi di Whatsapp

Oggi è stato rilasciato per i dispositivi iOS il nuovo aggiornamento di Whatsapp nella versione  2.17.20. I tecnici dell’app di messaggistica sembrano aver sopperito ad una grave mancanza delle precedenti versioni ovvero una mancata compatibilità con Siri, assistente virtuale molto usata da chi possiede un iPhone.

Con il nuovo aggiornamento Whatsapp e Siri diventano perfettamente compatibili ma solo per i dispositivi con sistema operativo iOS 10.3 o versione successiva. Sarà quindi possibile chiedere alla propria assistente di leggere gli ultimi messaggi ricevuti interagendo con l’app come già è abitudine fare per moltissimi altri programmi installati sul proprio iPhone.

Cambio numero: Whatsapp avvisa i contatti

Tra le prossime novità che si potrebbero presentare con i nuovi aggiornamenti di Whatsapp particolarmente attesa è quella dedicata a chi ha cambiato il proprio numero di telefono. Modificare il proprio numero di recapito diventa spesso un problema perchè implica la necessità di avvisare individualmente tutti i contatti dei nuovi recapiti da memorizzare sui propri dispositivi.

La funzionalità allo stato attuale sarebbe ancora in fase di test ma permetterebbe di comunicare automaticamente ai propri contatti (tutti o esclusivamente quelli con cui ci sono conversazioni attive) il nuovo numero di telefono. La stessa procedura sarebbe attivata anche per i gruppi evitando agli amministratori la fatica di intervenire con modifiche manuali.

Al momento non si sa se e quando l’implementazione sarà effettivamente rilasciata sulla versione ufficiale ma sicuramente Whatsapp sembra voler continuare a sfornare idee per rendere l’app sempre più utile e funzionale.

Autore dell'articolo: Diego Allegri

Lascia un commento