Novità Whatsapp: arriva la formattazione

È stato rilasciato, in questi giorni, un nuovo aggiornamento di Whatsapp: il servizio di messaggistica istantanea continua a rinnovarsi. L’ultima novità è la possibilità di formattare il testo inviato: l’utente potrà decidere di scrivere in grassetto, corsivo o barrato il testo o alcune parole dei propri messaggi.

Vediamo velocemente tutte le novità che Whatsapp porterà con sé nel prossimo futuro.

Novità Whatsapp 2016

Per prima cosa, come abbiamo anticipato, sarà possibile formattare i messaggi evidenziando alcune parole o parti di testo con in grassetto, corsivo o barrato. Come fare? Per evidenziare in grassetto basterà inserire un asterisco prima e dopo la parola scelta, per il corsivo si procederà allo stesso modo fra trattini bassi, per il barrato si inserirà il testo tra due tildi (ovvero il trattino ondulato). La nuova funzionalità dovrebbe essere disponibile anche per chi utilizza Whatsapp da browser tramite il servizio Whatsapp Web.

Le innovazioni seguono quella di qualche settimana fa quando è stata introdotta la possibilità di inviare documenti per rendere i servizi di Whatsapp ancora più completi e funzionali. Si potranno quindi allegare alla conversazione file in formato PDF che saranno visualizzati in un anteprima che mostrerà Tipo, grandezza e numero di pagine e da cui si potrà procedere al download.

Le fonti dicono che il nuovo aggiornamento avrà anche altre funzionalità come la possibilità di una risposta rapida (direttamente dalla schermata di notifica) evitando di aprire l’applicazione dopo la lettura del messaggio ricevuto. Saranno inoltre disponibili nuove azioni semplicemente cliccando sulla foto dei propri contatti o gruppi (come la disattivazione dell’audio, l’archiviazione e l’eliminazione).  Novità anche nell’interfaccia della fotocamera che dovrebbe apparire più snella, rapida e intuitiva.

Whatsapp è in continua evoluzione: queste sono le novità che dovremmo attendere nei nostri smartphone nelle prossime settimane.

Autore dell'articolo: Alfredo Bianchi

Lascia un commento