Come rintracciare l’iPhone perso o rubato

iphone 5Quando capita di perdere il proprio iPhone o iPad o ancor peggio se questi vengono rubati, è naturale che vengano in mente mille pensieri e preoccupazioni diverse. Preoccupazioni riguardanti i dati persi nonché per il valore dell’oggetto e pensieri su come agire per cercare di riottenere l’oggetto a cui si era tanto affezionati. Come procedere quindi in queste situazioni per avere più chances di recuperarlo? Come rintracciare l’iPhone perso o rubato?
Ecco alcuni consigli per quando si perde l’iPhone o l’iPad.

Se volete sapere come rintracciare l’iPhone perso o rubato o comunque per avere il maggior numero di possibilità di rientrarne in possesso è consigliabile seguire il percorso che ora vi suggeriremo. Anche se non ci sono garanzie che questi consigli vi aiutino a recuperare davvero il vostro iPhone di sicuro non farà male provare a fare un tentativo, con un po’ di aiuto dalla fortuna.

Prima di tutto dovete impedire alla persona che, volontariamente o meno, è entrata in possesso del dispositivo di poter accedere ai dati personali. Provvedete a cambiare la password del vostro account email oltre a quelle, forse ancor più importanti, del vostro conto corrente online se ce l’avete, di iTunes e degli altri importanti account memorizzati.

Dopo aver perso l’iPhone o l’iPad è consigliabile anche provvedere ad avvertire la società telefonica dell’accaduto. A questo punto potete agire per il recupero e tentare di effettuare il tracciamento, sia con l’app di Apple che si chiama Trova il mio iPhone (che può bloccare l’apparecchio e cancellare i dati personali), che con applicazioni di terzi che svolgono lo stesso servizio sfruttando il GPS.

Se riuscite a trovare il vostro dispositivo col GPS non recatevi personalmente a recuperarlo, ma avvertite le forze dell’ordine che si preoccuperanno di recuperarlo per voi.
Come ultimo consiglio per rintracciare l’iPhone perso o rubato, se avete una polizza assicurativa ricordatevi anche di allertare la compagnia assicurativa ma, in caso non ci sia niente da fare per il recupero, premuratevi di allertare tutti i vostri conoscenti che non potranno così essere ingannati da chi può farsi passare per voi.

Autore dell'articolo: Claudia Pisanu

Lascia un commento