Attenzione ai trojan per Android: consigli per evitarli

Un recente rapporto ha rilevato che oggi i trojan per Android sono due volte più comuni di quanto non lo fossero sei mesi fa.
Purtroppo è del tutto normale: più un sistema operativo si sviluppa, più persone saranno interessate a creare delle app maligne che possano danneggiare gli utenti.

Nel caso di Android, altri fattori facilitano chi decide di creare dei trojan: la natura open della piattaforma e la facilità con la quale gli sviluppatori possono caricare le proprie app nell’Android Market di Google.

Vale a dire che lo stesso punto di forza che attrae produttori e sviluppatori, ha attratto anche l’attenzione di chi vuole danneggiare gli utenti.

E’ anche vero che, per fortuna, i dispositivi mobile dispongono di protezioni che i tradizionali PC non hanno.
Perchè il malware infetti il vostro telefono, infatti, è necessaria un’azione da parte vostra: dovete scaricare e installare un’applicazione.

Il problema è che esistono centinaia di migliaia di app per Android, sparse per tutti gli store, e prima o poi avrete la necessità di scaricarne qualcuna.

 

Se usate Android, ecco alcune precauzioni che potreste prendere per difendervi:
– Utilizzate un codice di blocco per il vostro dispositivo mobile.
– Controllate la reputazione dello sviluppatore dell’app che volete scaricare: se l’app che volete scaricare non ha nemmeno un logo e non conoscete altre app realizzate da quello sviluppatore, cercate il suo nome su Google per vedere cosa ha fatto in passato e se viene citato da qualche utente.
Il primo trojan per Android ad apparire sull’Adroid Market ufficiale fu DroidDream, e le app che lo contenevano riportavano come nome dello sviluppatore cose come Kingmall2010 and we20090202.
– Fate attenzione alle versioni gratis dei giochi a pagamento: alcuni trojan sono mascherati come versioni gratis di giochi che normalmente sono a pagamento: peccato che includano dei malware.
– Recensioni negative: è abbastanza ovvio, ma vale la pena sottolinearlo: se molti utenti segnalano un’app come un malware, molto probabilmente lo è!
Se l’app che volete scaricare è disponibile da poche ore, e non ci sono commenti, aspettate qualche giorno prima di scaricarla.

Autore dell'articolo: Claudia Pisanu

Lascia un commento